La polizia contro i poteri forti

La polizia di Milano a giustamente fermato uno scuro per strada perchè aveva un suv grandissimo e molto costoso. Sappiamo tutti senza cadere nella retrorica che se uno scuro gira su un macchinone sicuramente spaccia o fa le rapine. I poliziotti anno puntato le pistole contro i scuri perchè non si sa mai come reagiscono vedesi in america che sparano sempre ai poliziotti. I comunisti e i pro lgbt+ anno subito puntato il dito contro le forme dell’ordine che ci difendono, purtroppo i poliziotti sono tutti della bassa italia quindi preferiscono le pistole alle buone maniere perchè sono cresciuti a scampia o a catanzaro. Poi si sono accorti che lo scuro era un calciatore famoso tale Boiokoko e lo anno lasciato andare. Questo invece di stare zitto è andato sui social media tipo tic tac e istagram ed è andato a dire che si è sentito in pericolo. In pericolo per cosa? Se girava come tutti gli scuri suoi amici su una punto del 2002 a benzina non succedeva niente, imparasse l’umiltà sennò può pure tornare in africa che qua non lo a invitato nessuno. La ministra Morgese come al solito non pervenuta, Matteo aiutaci tu.

La polizia controllo lo scuro proprio come farei io se fossi del sud italia.
Condividi questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.