La febbre di Nilo

Non ci bastava il covid e il vagliolo delle scimmie, i virologhi ogni settimana devono frantumarci i contenitori con una nuova malattia per farci paura e farci fare i vaccini dei poteri forti e delle cause farmacetiche. L’ultima trovata di Burioni & co. (che fa bodi sciami alle ragazze) è il virus di Nilo che portano le zanzare quando ti pungono. Ci avevano già spaurito nel 2020 con sta Vest Nile che moriva la gente punta, poi il covid ha fatto dimenticare tutto e poi questo anno è tornata di nuovo che qua non ci facciamo mancare niente, tra poco torna anche la peste suina e la mucca pazza. Alla fine secondo me per combattere le zanzare di Nilo (che penso sia il nome dello scopritore o il primo punto) sappiamo tutti che basta spruzzare l’Autan oppure Of ne punti ne unti. Si possono utilizzare anche i vulcani ma abbiamo già affrontato l’argomento qua quindi state attenti che cè una ricerca della uvinersità dei americani che meglio che non diciamo la città perchè è difficile da scrivere. Continua l’era della paura e del terrore alla gente che ormai a paura anche a uscire di casa per colpa dei virologhi e del ministro Speranza che di speranza ha solo il nome anzi dovrebbe chiamarsi “paura”.

Zanzara che punge uno che si vede ha il sangue dolce come dice mia mamma quando mi pungono a me e lei no.
Condividi questo articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.